Nel suo secondo periodo artistico, Graziella Ederi si allontana dalle forme figurative tradizionali grazie ad una costante ricerca critica e coloristica, il suo stile si è avvicinato all'astrattismo che mira alla rappresentazione di forme volumetriche e cromatiche prive di riferimento alle forme della realtà, partendo da una intenzionalità specifica.

 

 
   
   
 

 


Best Joomla Hosting | By Free Wordpress Themes